Checult

Avvia Cult-O-Matic
Classifiche

Migliori Anime Prime Video: la TOP 10 da Vedere su Amazon

migliori anime su prime video

Gli anime son tanti, milioni di milioni, la classifica di CheCult! vuol dire qualità.

Quali sono i migliori anime Prime Video? Con le serie d’animazione nipponiche non si può mai sapere. Di alcune si parla troppo, di altre troppo poco. E così non sempre è facile sapere quali sono gli anime da vedere assolutamente.

Il catalogo anime Amazon non è ampio come quello Netflix, ma questo non significa che non si possano scoprire piccole gemme dell’animazione giapponese. Se hai un abbonamento e vuoi un aiuto per capire quali iniziare, o semplicemente vuoi sfogarti insultando un anonimo redattore dell’internet per i suoi discutibili gusti in fatto di anime, sei senz’altro nel posto giusto!

Ogni mese, la piattaforma streaming Amazon Prime Video viene aggiornata con nuovi contenuti anime. Ad agosto 2021, ad esempio, è in programma l’arrivo di Evangelion: 3.0+1.0.: Thrice Upon a Time. Torna a trovarci per vedere se queste serie sono entrate a far parte dei migliori anime Prime Video!

Leggi anche: anime Netflix da non perdere

Migliori Anime Prime Video: la top 10

I primi sette anime Prime Video che vedi in questa top 10 non sono in ordine, mentre gli ultimi tre sono proprio i più belli (almeno secondo noi, è chiaro). Come puoi notare, quasi tutte le serie di questa classifica hanno massimo 24 episodi. Se hai intenzione di fare binge-watching duro potrebbe interessarti invece la nostra classifica degli anime decisamente troppo lunghi che non ti pentirai di avere iniziato.

Onara Gorō

Semplicemente: arte.

1 stagione, 13 episodi

Iniziamo subito dalla Qualità, quella con tutte le maiuscole del caso, da un anime in grado di stravolgere – o piuttosto confermare – tutto quello che avete pensato finora del Giappone e delle persone che lo abitano. Il nonsense elevato ad arte, il peto come supremo gesto poetico: Onara Gorō non è niente di tutto questo, e molto di più. Ha senso quello che state leggendo? Naturalmente no, ma non si può dire nulla di una serie animata nipponica il cui protagonista è una flatulenza senziente, la si può solo guardare, adorare, e finirla in mezz’ora (sono 13 episodi da due-tre minuti l’uno, praticamente la sigla dura di più).

Kiseiju – L’ospite indesiderato

Image result for kiseiju

Cronenberg lèvati

1 stagione, 24 episodi

Avevo già letto il manga (che è un piccolo capolavoro degli Anni ’90) e non avevo intenzione di recuperare l’anime (che è stato realizzato molti anni dopo), ma alla fine non ho potuto far altro che arrendermi alla qualità di questo adattamento (realizzato dalla leggendaria Madhouse) che si va a collocare di prepotenza nella classifica dei migliori anime su Prime Video. In Kiseiju, degli alieni vengono inviati sulla Terra con lo scopo di studiarla e, quindi, invaderla. La loro particolarità è che per sopravvivere hanno bisogno di un ospite umano, con il quale instaurano un rapporto di simbiosi prendendone di fatto il controllo. Un body horror certificato dal nostro Bucio De Cult.

Il protagonista di Kiseiju, Shinichi, è fortunato: per errore il suo alieno si posiziona nella mano, e quindi riesce a mantenere la sua individualità. Fra i due si formerà una strana amicizia che li porterà a mettere in discussione la propria natura.

Del manga esistono anche due adattamenti cinematografici, precedenti all’anime di un paio d’anni, che non ho alcuna intenzione di vedere.

Vinland Saga

vinland saga

Che, i giapponesi non possono parlare di vichinghi?

1 stagione, 24 episodi

La storia è ambientata nell’Inghilterra del 1013 D.C, governata dal re danese Sweyn Forkbeard. Il protagonista è Thorfinn, guerriero teenager che giura vendetta contro il suo comandante che ne ha ucciso il padre. Da questa premessa piuttosto basica nasce una vicenda che prende ispirazione da molti fatti storici. Lo stesso Thorfinn è ispirato all’esploratore vichingo Thorfinn Karlsefni.

Vinland Saga è scritto da Makoto Yukimura e animato da Wit Studio, lo studio dietro a L’Attacco dei Giganti.

L’anime è senz’altro molto godibile anche per i non appassionati di animazione giapponese, ed in questa classifica è quello che raccomandiamo più volentieri a chi si approccia per la prima volta al genere.

Steins;Gate

Image result for steins gate anime

Nessuno di loro ti spiegherà che c’entra il punto e virgola

1 stagione, 24 episodi + 1 OVA

Steins;Gate sotto molti punti di vista lascia interdetti, a partire da quel punto e virgola nel titolo. Per cosa sta? Ma vi pare modo di usare la punteggiatura? Naturalmente ci sono delle teorie, che approfondiremo sicuramente in seguito. O forse no. All’inizio l’anime è un po’ ostico perché privo di una narrazione lineare, ma la visione è ad ogni modo appagante. Segue la storia di Rintaro Okabe, autoproclamatosi “scienziato pazzo”, che scopre accidentalmente un modo di inviare sms nel passato, alterando il presente.

Dopo aver seguito una conferenza sulla macchina del tempo, il protagonista trova il cadavere di Kurisu Makise, una neuroscienziata. Rintaro lo comunica via messaggio al suo amico Daru, per poi scoprire che Kurisu è viva, che la conferenza non si è mai tenuta e che l’sms è arrivato prima di essere stato inviato!

L’anime è tratto da una visual novel e fa parte del franchise Science Adventure insieme a Chaos;Head e Robotics;Notes (allora è vizio!). Trasporre un’opera interattiva non è mai semplice, ma alla White Fox ci sono riusciti egregiamente.

Happy Sugar Life

Image result for happy sugar life

Pink hair is a symptom of mental disorder.

1 stagione, 12 episodi

Dietro una patina incredibilmente kawaii (adorabile), si cela le serie (anime e non) più perversa e oscura che sia mai stata realizzata. Inebetito della dolcezza dei personaggi, stenterai a credere alle nefandezze che accadono davanti ai tuoi occhi: abusi ciclici, diversi esempi di very, very bad parenting e una forma gravissima di Sindrome di Stoccolma. Sarà davvero difficile scegliere per chi tifare, perché sembra quasi che i personaggi facciano a gara a chi è il più pazzo maniaco. Dovrei aggiungere altro? Preferirei di no. Guardalo, è bellissimo.

E va bene qualcos’altro te la dico: il manga, un horror-psicologico è scritto e illustrato dalla bravissima mangaka Tomiyaki Kagisora, e nonostate tutto quel rosa non è stato pubblicato su una rivista shojo, ma shonen.

Il titolo viene dalla metafora utilizzata dalla protagonista per descrivere la propria vita romantica: un barattolo di caramelle che ha sempre bisogno di essere riempito (in questo caso da una bambina di cui lei si è innamorata), la salvezza è possibile finché quel barattolo non si rompe. A quel punto so’ cazzi.

Death Parade

Image result for death parade

L’anime più chic di questa classifica

1 stagione, 12 episodi

Cosa succede quando si muore? Secondo gli autori di Death Parade, vieni inviato in un locale incredibilmente chic dove dovrai sostenere una partita a un gioco (freccette, arcade picchiaduro, bowling), e in base alla tua performance dei bartender/giudici decideranno se farti reincarnare o condannare la tua anima all’oblio. La situazione ludica, alcuni di voi avranno già intuito, è soltanto una scusa per far venire fuori il peggio delle povere anime, tanto che i giudici cominceranno a mettere in discussione il sistema.

La breve premessa darà vita (o morte?) a degli episodi di volta in volta commoventi, disturbanti, divertenti. In questa classifica dei migliori anime su Prime Video Death Parade, scritto e diretto da Yuzuru Tachikawa e prodotto da Madhouse è l’unico a non essere tratto da un manga, ma da un cortometraggio intitolato Death Billiards..

Kokkoku

kokkoku

In senso buono

1 stagione, 12 episodi

Juri Yukawa è una tipica ragazza che non è riuscita a trovare la sua vocazione, e passa di colloquio in colloquio. Quando il fratello e il nipote vengono rapiti da una setta di cultisti (noi di CheCult.it non c’entriamo niente, giuro), lo zio le rivela che la loro famiglia ha il potere di fermare il tempo, cosa che dovranno fare per salvarli.

Juri inizia quindi a imparare le sue nuove abilità mentre scopre i segreti dei suoi antenati. Quando il tempo è fermo, il mondo si chiama Stasis, e al suo interno si muovono mostri terribili che cacciano coloro che rimangono in Stasis per troppo tempo. Serie mistery surreale e oscura, Kokkoku gioca con lo spaziotempo in maniera inedita.

L’anime è streammato in esclusiva da Amazon Prime Video.

3. Demon Slayer

The Demon Slayer

Spoiler: il cinghiale è il personaggio migliore

1 stagione, 26 episodi

Demon Slayer è ormai un anime famosissimo e non avrebbe bisogno di presentazioni. Io ho solo letto il manga e non mi ha esaltato, perciò non l’avrei messo nella classifica dei migliori anime su Prime Video e sicuramente non al terzo posto, ma quel weeaboo di Liam Nee-san ha minacciato di non rivolgermi più la parola. Effettivamente l’opera cartacea sembra quasi concepita per essere animata, con tutti quei combattimenti cappa e katana che sembrano danze elementali.

Sulla carta alcune scene sembrano quasi monche, non particolarmente efficaci, mentre l’animazione è stata lodata praticamente ovunque come una delle migliori mai realizzate. Eccone un assaggio.

2. The Promised Neverland

the promised neverland

Quei mocciosi darebbero filo da torcere a chiunque.

1 stagione, 12 episodi

Il primo e il secondo posto della classifica anime Amazon è occupato da due serie che hanno una cosa in comune: un mondo racchiuso all’interno di mura apparentemente invalicabili. In The Promised Neverland le mura in questione sono quelle di un orfanotrofio, in cui Emma, Ray e Norman hanno vissuto per tutti i loro 11 anni di vita. A un certo punto scoprono un terribile segreto sulla struttura che li ospita che li convince della necessità di fuggire.

Ma per farlo dovranno affrontare la persona che hanno imparato a chiamare mamma, la direttrice dell’orfanotrofio che si è presa cura di loro sin da quando erano degli infanti. I tre hanno intelligenza e determinazione fuori dal comune, ma la sfida appare impossibile quando decidono di salvare anche tutti i loro piccoli compagni. Nonostante la quasi totale assenza di azione, l’anime riesce a mantenere la tensione sempre altissima. e hanno vissuto tutta la vita in orfanotrofio. Il manga, che quatto quatto si è conquistato un successo eccezionale, è scritto e disegnato interamente da donne (Shirai Kaiu scrive, Demizu Posuka disegna). Amazon sta realizzando un adattamento in live-action made in USA. Speriamo bene…

1. L’Attacco dei Giganti

Image result for attack on titan anime

E non è il gigante più brutto della serie

4 stagioni, 70 episodi + 3 OVA

L’Attacco dei Giganti non è soltanto il miglior anime su Prime Video, ma anche uno dei migliori dell’ultima decade. Le battaglie contro i titani hanno impostato standard grafici altissimi, mentre sulla complessa lore si articola una storia profonda in cui i nemici cambiano ad ogni nuovo capitolo.

È ambientato in un mondo in cui tutta l’umanità rimasta vive all’interno di altissime mura, per proteggersi dai titani, creature umanoidi prive di coscienza che vanno dai 3 ai 50 metri di altezza il cui unico desiderio sembra essere quello di mangiare le persone. Segue la storia di Eren Jaeger, un ragazzo che giura di sterminare tutti i giganti. Al suo fianco ci sono gli amici d’infanzia Mikasa e Armin.

C’è chi accusa L’Attacco dei Giganti di essere un’opera che avanza sentimenti militaristici e anti-semitici, ma è come muovere la medesima accusa a Starship Troopers. Per me è solo un grande anime contro le brutture della guerra e dell’oppressione.

Menzioni speciali: GTO, Berserk (quello del ’98), Sword Art Online.

Cosa ne pensate della nostra classifica sui migliori anime su Prime Video? Fateci sapere la vostra nei commenti! E se mentre decidete quale anime iniziare volete vedervi un bel film cult, provate la nostra Cult-O-Matic in cima a questa pagina!

1 Comment

Lascia un Commento

Informazioni sull'Autore

Charlize Terùn

Emersa come dea ermafrodita dall'oro liquido sospirando "J'Adore", ha deciso che le piacque e piace tutto, compresa e in primo luogo la propria ambiguità. Quando la società imperialista le impedisce di vedere almeno 7 film a settimana diventa FURIOSA.

Checult

cultomatic_mock

...Attendere...

Cultomatic sta cercando il miglior cult in base alle tue preferenze, Attendi....

? min .
Checult Checult

Anche se sono buoni, sappiamo che i cookies fanno male ai denti: promettiamo di distribuirne con discrezione. Nun me fido

I nostri cookie sono gluten free e servono a rendere l'esperienza più appetibile. Se rimani con noi senza modificare le impostazioni accetti di compromettere la tua dieta.

E vabbè