Checult

Scopri il tuo cult!
Recensioni

Before Midnight (2013)

Before Midnight

Amore, dobbiamo parlare.

Se siete arrivati qui e non avete ancora visto Before Sunrise Before Sunset, forse sarebbe il caso di recuperarli prima di procedere. Per quanto anche Before Midnight funzioni bene come film a sé, come già i primi due, siamo alla conclusione di una trilogia e, insomma, non vorrete cominciare dalla fine. Cioè, liberi di fare quello che volete eh, però mi date fastidio come una mattonella messa male o un quadro storto. Questa cosa me la porto dietro dal liceo da quando il prof di storia dell’arte ci contrapponeva Bruno Zevi e Giulio Carlo Argan. Ma questi sono problemi miei che devo risolvere con la mia terapista. A proposito, devo trovarmi una terapista. Ma basta divagare, l’ho fatto per darvi il tempo di capire che se non volete gli spoiler dei primi due film, dovreste smettere di leggere qui.

Sono passati altri nove anni da quel meraviglioso momento a casa di Céline, ovvero quando cantò una canzone scritta per Jesse e imitò Nina Simone (il mio cuore non regge al solo pensiero) e ora, ancora, Jesse e Céline sono una coppia e stanno trascorrendo le vacanze in Grecia, ospiti di un famoso scrittore locale. Tutto sembra meraviglioso in questo ambiente bucolico, ma…

Ma sono passati nove anni e come tutte le coppie più belle anche nella vita reale (cosa che ho imparato grazie a Mia Ansia-Love e Charlize Therùn), ci sono tanta fatica, stanchezza e lavoro dietro ad una relazione, che spesso non vediamo. Before Midnight esplora quel territorio lì, guardando, anziché al futuro come i due precedenti capitoli, al passato e al peso che questo costituisce sulle spalle del presente. Eppure, pur essendo un film molto più maturo rispetto ai primi due, si respira comunque la stessa aria e quella passione travolgente, seppur affievolita, da qualche parte ancora scorre a dare linfa al racconto e alla coppia formata da Jesse e Céline. Before Midnight è la conclusione perfetta di una delle riflessioni sul tempo e i rapporti di coppia più originali degli ultimi trent’anni. O forse no, forse nel 2022 troveremo Jesse e Céline, cinquantenni, da qualche parte in giro per l’Europa dopo Vienna, Parigi e la Grecia, o magari alle prese con un doloroso divorzio.

Durata:

  • 1h 48min.

Colonna sonora:

Lascia un Commento

Informazioni sull'Autore

Kult Russell

Checult

cultomatic_mock

...Attendere...

Cultomatic sta cercando il miglior cult in base alle tue preferenze, Attendi....

? min .
Vai al Film oppure Riprova
Checult Checult

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi