Checult

Scopri il tuo cult!
Recensioni

Ghostbusters – Acchiappafantasmi (1984)

Ghostbusters

Who you gonna call?

Con Ghostbusters andiamo a toccare un tasto delicato, che va a pizzicare corde emotive molto sensibili per chi fa parte della generazione ’80. Un tasto che non può che attivare un vortice nostalgico dentro di noi. Sfido chiunque sia nato in quegli anni a non ammettere di aver avuto una VHS registrata con questo film intramontabile, piena di interruzioni pubblicitarie che eravamo costretti a mandare avanti col nostro telecomando mezzo rotto. Ghostbusters ti fa sentire a casa, sin dalla canzone che imposta tutto il leitmotiv musicale del film.

Come non si possono adorare gli Acchiappafantasmi? Come non si può ridere di gusto all’ironia pungente del Dottor Venkman, allo stupore infantile di Ray o alla compostezza occhialuta di Spengler? Bill Murray, Dan Aykroyd e Harold Ramis all’epoca fecero bingo. E chi non vorrebbe indossare almeno una volta lo zainetto protonico fatto di strane luci, tubi e congegni meccanici, e sparare il suo raggio cangiante arancione per catturare fantasmini verdastri?

Haunting nostalgia

I Ghostbusters ci perseguitano. Li cita Stranger Things, fanno il remake al femminile, etc. E pensare che le generazioni che non hanno mai visto questo indiscutibile cult potrebbero persino sorridere di quegli effetti speciali ormai decisamente datati! Ma a noi nostalgici non pesano, anzi, e continueranno a non pesare. Se si compie lo sforzo di guardare oltre gli oggettivi limiti tecnologici di allora, questo è un film che non si può fare a meno di adorare.

La sceneggiatura sorregge un’impalcatura che ha tutto: ironia, personaggi ottimamente delineati, azione, fantascienza, horror. Tutto è dosato, necessario, ben distribuito. Non c’è un singolo elemento che stona. Fatevi un favore, voi che ancora non l’avete visto: regalatevi 105 minuti di puro intrattenimento. Sono sicuro che, anche se non fino in fondo, capirete perché a noi trentenni questo è un film a cui non possiamo davvero rinunciare.

Lascia un Commento

Informazioni sull'Autore

Robert De Lirio

Checult

cultomatic_mock

...Attendere...

Cultomatic sta cercando il miglior cult in base alle tue preferenze, Attendi....

? min .
Vai al Film oppure Riprova
Checult Checult

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi