Checult

Avvia Cult-O-Matic
Cose Serie

LOL: Chi ride è fuori – perché lo show Prime Video è perfetto per il lockdown

Lol: Chi ride è fuori, credits: Amazon Prime Video, Cattleya

Loro non possono ridere, noi possiamo e lo facciamo.

Vuoi una serie tv sull’introspezione della comicità nel mondo contemporaneo e la spersonalizzazione dell’individuo nella società? Non me la sento di parlarne oggi, ma forse neanche domani. Se anche voi vi siete stufati non appena avete letto “introspezione” siete nel posto giusto. Allora perché non guardiamo Lol: Chi ride è fuori e ci rilassiamo?

Esatto, ci rilassiamo, sciolti sul divano, tutt’uno con le briciole delle patatine e la coperta, con un rivolo di bava a farci compagnia mentre guardiamo la familiare coppia Fedez-Maionchi presentare il virale show di Prime Video. Relax, zero scocciature, zero pensieri di introspezione cui ci spinge un insano prolugamento della permanenza a casa, basta complicazioni o le serie con puntate da dodici ore l’una. Vediamoci qualcosa di leggero che vi assicuro potrà soddisfare quest’aspettativa. Perché il rivolo di bava vi cadrà dopo pochi minuti o meglio, alla prima risata.

Dieci comici chiusi in una stanza per sei ore, unica regola non ridere, neanche un accenno di sorriso: pena la squalifica. Trattenere una risata – ci siamo passati tutti – è uno dei momenti più dolorosi sia fisici che psicologici al quale possiamo essere sottoposti. Una tortura medievale da diritti umani, formicolii alla faccia, rossore improvviso, guance che si gonfiano, lacrime e un pensiero fisso: non ce la posso fare. Vi porto buone notizie: la regola non vale per noi che possiamo brutalmente sbellicarci tra saliva e briciole.

Voglio essere chiaro: Lol: Chi ride è fuori fa ridere e tanto. Sei puntate brevi che vanno giù lisce come l’olio, in un’escalation di comicità con picchi veramente divertenti. Voi direte: ma Angelo Pintus non mi ha mai fatto ridere! Ci sono altri nove comici, e ripeto nove, almeno un paio non posso credere che non ci riescano. Perché avete l’imbarazzo della scelta, da comici più attuali a quelli che vi hanno cresciuto (ogni riferimento a Elio è puramente casuale), in un susseguirsi esilarante incastonato in un format moderno.

Quindi se siete scemi e ridete per qualsiasi cosa, o più sofisticati e puristi della risata vintage, o più semplicemente rompete il cazzo (tipologia umana trans generazionale della quale faccio parte), state tranquilli perché ce ne è per tutti.

Rassicurazioni finali:

  1. Ho riso da solo a casa (te ce credo sei scemo).
  2. Non è trash (potrebbe essere una pecca).
  3. Per la bava sul cuscino: basta girarlo.

Lascia un Commento

Informazioni sull'Autore

Il Kulturista

Checult

cultomatic_mock

...Attendere...

Cultomatic sta cercando il miglior cult in base alle tue preferenze, Attendi....

? min .
Checult Checult

Anche se sono buoni, sappiamo che i cookies fanno male ai denti: promettiamo di distribuirne con discrezione. Nun me fido

I nostri cookie sono gluten free e servono a rendere l'esperienza più appetibile. Se rimani con noi senza modificare le impostazioni accetti di compromettere la tua dieta.

E vabbè