Checult

Scopri il tuo cult!
Cose Serie

American Vandal (2017-2018)

Nerd che investigano su bulli che scatenano il panico tra feci e graffiti a forma di pene.
La nuova frontiera del documentario americano.

Delle serie e programmi Tv a tema documentaristico, gli americani ne hanno fin sopra le palle, se mi permettete un delicato francesismo.
Figurarsi noi in Italia cosa ne possiamo pensar a riguardo.
La maggior parte di questi show sono esagerata spazzatura da canali via cavo, montati come una recita da scuole medie, ma soprattutto sono nella gran maggioranza, falsi.
Tony Yacenda con American Vandal ha avuto la brillante idea di prendere questo format, spolverarlo per bene, donargli un nuovo linguaggio e posarlo sotto gli uffici di Netflix come un delizioso pacco bomba.
Nella serie ideata da lui, il suo nome e quello degli altri produttori appare solo nei titoli di coda: in quelli di testa, e quindi i “veri” realizzatori di American Vandal, troviamo Peter Maldonado e Sam Ecklund, due ragazzi di un liceo americano che creano un format per difendere un bullo accusato ingiustamente.
Regia, montaggio e produzione sembrano veramente messi in mano a due liceali del club di cinema.
Insomma, amici americani e non, originalità e premesse sono da palle cubiche.

I due sbarbatelli in questione.

Vi ho fatto venire un po’ di curiosità, eh?
American Vandal è stata cancellata, comunque. Dopo due stagioni.
Scusate il coito interrotto.
In attesa che Mr. Yacenda trovi un altro spazio televisivo per proseguire, siamo davvero soddisfatti del suo operato.
Nella prima stagione seguiamo Holmes e Watson con i brufoli cercare di salvare la pelle a Dylan, il bullo rinomato della scuola accusato di aver imbrattato le macchine del parcheggio scolastico con una sfilza di peni disegnati per un ammontare di 100.000 dollari di danno. Oltre al caso, conosceremo meglio i nostri due protagonisti ed il mondo che li circonda.
Nella seconda stagione Peter e Sam sono ormai famosi, hanno venduto American Vandal a Netflix (una delle miglior rotture di quarta parete esistenti) ed indagheranno su un misterioso vandalo di un altro liceo, che ha nascosto un potente lassativo nelle bevande della mensa facendo diventare la scuola il 4 Luglio dei liquami corporei.

Immagino vi siate già dimenticati del fatto che American Vandal sia stato cancellato, dati gli incipit di queste stagioni, pronti con il telecomando in mano.
Oltre l’originalità ed una sana critica contro il bullismo, il vero punto di forza è il sarcasmo e la satira che sta dietro a questo programma: Peter e Sam sono pur sempre dei ragazzini, e dietro l’ostentata professionalità da documentaristi, si cela l’animo da adolescente cazzone.

Ora, tornando a parlare di palle, chi se non un ragazzo di sedici anni può prendere il sesso in maniera così seria, persino in un caso di bullismo?
Ovviamente i nostri migliori giovani detective.
Credetemi, avrete molto su cui ridere.
Ed anche su cui riflettere.

Lascia un Commento

Informazioni sull'Autore

Bucio de Cult!

Checult

cultomatic_mock

...Attendere...

Cultomatic sta cercando il miglior cult in base alle tue preferenze, Attendi....

? min .
Vai al Film oppure Riprova
Checult Checult

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi